venerdì 16 luglio 2010

Lavori su commissione


Lavorare su commissione non è proprio il massimo. Si è costretti a tenere a freno la creatività e lavorare secondo i desideri di chi ti ha commissionato il lavoro. Ed è quello che un creativo non ama fare.

Ti chiedono una tela con il fondo di quel colore e il decoro di quell'altro e tu sei condizionata a stare in quei parametri. E' difficile conciliare le due cose. Ci si impegna al massimo sperando di riuscire a soddisfare le richieste del committente ma ci si sente un tantino frustrati. Ho appena terminato due tele….. mi è stato chiesto di copiare un altro lavoro che ho in casa e dal quale non voglio separarmi, ci ho provato, ma un tocco di diversità non potevo non inserircelo. L'altra tela invece doveva avere dei colori stabiliti, fondo verde chiaro, decoro simile ad uno visto in un libro di Donna Dweberry. Ce l'ho messa tutto…. Spero che la persona che me li ha ordinati sia soddisfatta del mio lavoro







.