sabato 3 luglio 2010

Il mio primo mercatino


Nel mese di maggio sono stata invitata a prendere parte alla fiera di Sant'Isidoro in qualità di hobbysta. Una occasione bellissima per far conoscere a tanti le mie piccole creazioni e una tecnica pittorica ancora sconosciuta ai più.

La partecipazione è stata completamente a titolo gratuito. Ci hanno offerto uno spazio, con attacco luce compreso. Una bellissima iniziativa quella di dare modo agli hobbysti di farsi conoscere.

Ho conosciuto delle bellissime persone e con loro ho condiviso due giorni di pioggia e risate. Accanto al mio banco avevo un simpatico signore che si dilettava a creare profumi e che mi ha spiegato nei dettagli la tecnica che lui usa e tutti gli studi che ha fatto per le sue creazioni. Abbiamo scoperto di avere in comune la passione per il recupero delle vecchie cose….. come me ama curiosare in cantine e soffitte e come me presta una certa attenzione a ciò che gli altri buttano via a cuor leggero.

Dall'altro lato c'era una simpaticissima ragazza che addobbava oggetti di qualsiasi genere (dalle scarpe alle borse, dai vestiti ai mobili) con simpatiche creazioni in stoffa o con piccoli bottoni e passamanerie.

Insomma è stata una bellissima esperienza. Peccato per la pioggia. Ma ho fatto i miei piccoli affarucci. Ho venduto una bellissima tegola antica dipinta, alcune tazze da latte, un quadro, ed ho preso delle ordinazioni per natale…..meglio di così non poteva andare


La mia "insegna" interamente dipinta a mano


 

Il mio banco  




 un quadro e le mie prime icone   



 


 



Un portaspezie recuperato dal solaio di mia sorella e dipintto con roselline, un porta peperoncini, due zuccheriere e alcuni piattini ….. in un angolo le mie palline di natale si vedono appena


 


 



Una tegola….. tirata giù da un tetto di un vecchio cascinale delle campagne Campane e dipinto con rose selvatiche