mercoledì 28 aprile 2010

Come ho scoperto la One Stroke




Fino a due anni e mezzo fa non sapevo neppure cosa fosse. Mi sono ritrovata ad una fiera degli Hobby per caso....... venivo fuori da un periodo di forte stress, avevo dovuto rinunciare al mio lavoro e dovevo trovarmi qualcosa di rilassante per impegnare i pomeriggi e svagarmi.

Ho pensato al decoupage che era un po la moda del momento. Ho seguito un paio di lezioni di decoupage e ho cominicato a pasticciare con carte, colla e pennelli. Per curiosità, accompagnata da mio marito (mi segue in ogni mia impresa.... anche la più strampalata) e da un'amica siamo andati all'Hobby Show (l'ultimo che si è tenuto a Napoli :( ) e curiosando tra i vari stand sono approdata davanti ad un banco dove c'era una graziosa ragazza bionda che, su una tavoletta di legno, stata creando una rosa........ con una semplicità tale e con tanta maestria, che sono rimasta li a guardare per circa un'ora, dimenticandomi dell'amica che nel frattempo curiosava tra banchi e stand.


Da li è cominciata la mia ricerca. Da internet non ne veniva fuori nulla perchè la "tipa" mi aveva descritto la tecnica come Decorative Painting, e tutto quello che trovavo non corrispondeva a ciò che cercavo. Fino al giorno in cui ho trovato un annuncio per un corso One Stroke....... mi sono precipitata a guardare e siiiiiiii era proprio quello che cercavo. E da li è cominciata la mia avventura.

Ho seguito il primo corso e alle prime lezioni la delusione per la mia scarsa praticità mi aveva quasi scoraggiato. Grazie a mio marito che mi ha spronato a non demordere e a continuare fino alla fine del corso, oggi sono qui..... Insegnante OSCI di questa meravigliosa tecnica.

Volete provarci anche voi? Io sono a vostra disposizione